);
Paganico, castel franco

Paganico, castel franco

Paganico è la frazione più a sud del Comune di Civitella Paganico (GR), un vasto comune creato nel 1928, che raggruppa vari borghi del grossetano...
Paganico è la frazione più a sud del Comune di Civitella Paganico (GR), un vasto comune creato nel 1928, che raggruppa vari borghi del grossetano posti lungo il medio corso dell'Ombrone. Vi si arriva percorrendo la statale 223, che congiunge Siena a Grosseto. Pur se di recente costituzione questo comune ha nei suoi piccoli centri una lunga storia che affonda le sue radici nel periodo etrusco. Ne sono prova i numerosi ritrovamenti risalenti ai periodi villanoviano ed etrusco che comprendono quasi un millennio di storia. La storia: Gli Etruschi dominarono questa terra, che sicuramente era sotto l'influenza della vicina Roselle....
Sticciano

Sticciano

Sticciano alto, in contrapposizione a Sticciano Scalo sorto alle pendici del monte, è un borgo medievale di notevole valore, con una splendida chiesa del XII...
Sticciano alto, in contrapposizione a Sticciano Scalo sorto alle pendici del monte, è un borgo medievale di notevole valore, con una splendida chiesa del XII secolo intitolata alla SS. Concezione e più nota come Pieve di S. Mustiola. Questo piccolo borgo si trova in provincia di Grosseto, nel comune di Roccastrada. Situato sulle pendici settentrionali del Monte Leoni, dal paese si gode di una straordinaria vista che consente di dominare tutta la pianura attraversata dai torrenti Rigo, Bai e Asina. Lo si raggiunge da un’unica strada che si dirama dalla S.S. 73 nel tratto che da Montepescali porta a Roccastrada....
Scarlino

Scarlino

Scarlino (GR) è arroccato sull'ultimo contrafforte settentrionale del monte d'Alma, a 250 metri di altezza. E' facilmente raggiungibile dalla SGC nr. 1 Aurelia che transita...
Scarlino (GR) è arroccato sull'ultimo contrafforte settentrionale del monte d'Alma, a 250 metri di altezza. E' facilmente raggiungibile dalla SGC nr. 1 Aurelia che transita nei pressi. Il paese è dominato dalla Rocca, risalente probabilmente al X secolo, da cui si gode un ampio panorama sull'omonimo "padule" e sul golfo di Follonica.Sull'origine del suo nome ci sono varie ipotesi: una lo fa risalire a Scabris Portus, dall'approdo di epoca romana nei pressi del Puntone; un'altra lo collega al termine Longobardo Scherl, vedetta che ha un riscontro nella straordinaria posizione in cui sorge, dalla quale si domina tutta la pianura e larga parte...
Santa Fiora

Santa Fiora

Situato nel versante meridionale del monte Amiata in provincia di Grosseto, Santa Fiora si sviluppa su un colle di trachite circondato da castagni. L’esteso centro...
Situato nel versante meridionale del monte Amiata in provincia di Grosseto, Santa Fiora si sviluppa su un colle di trachite circondato da castagni. L’esteso centro storico è diviso in tre terzieri, da scoprire passeggiando tra vie e vicoli caratteristici. Storia Già nel IX secolo compare il toponimo di Santa Fiora in una pergamena del 27 giugno 833, riportata da P.Presutti nel suo inventario del 1876 dei documenti dell’archivio Sforza-Cesarini… “in cui viene stabilita una enfiteusi pel monastero del Monte Amiata nello Stato di S.Fiora“. Santa Fiora è ricordata come villa con oltre cento poderi nel 1084 e come castello nel...
Massa Marittima

Massa Marittima

Massa Marittima si trova in provincia di Grosseto e domina, da un colle alto 380 metri, una vasta area della Maremma. E' una città di...
Massa Marittima si trova in provincia di Grosseto e domina, da un colle alto 380 metri, una vasta area della Maremma. E' una città di pregio monumentale ed artistico, divisa in due nuclei: Massa Vecchia, d'impronta romanica e corrispondente all'antico polo dei poteri vescovile e comunale, e Massa Nuova, pianificata nel 1228 con l'espansione del libero comune. Il termine massa che, nel periodo romano, indicava delle proprietà con un'amministrazione unica ed in epoca longobarda dei piccoli feudi, ha dato il nome alla città. Nei secoli successivi a Massa sono stato aggiunte varie specificazioni come “Veternensis”, “Vetuloniensis”, “Metallorum” fino all'attuale “Marittima”....
Isola del Giglio

Isola del Giglio

[supsystic-gallery id='15'] L'Isola del Giglio è in provincia di Grosseto, dista circa 23 Km dalla costa. E' facilmente raggiungibile con il traghetto da Porto Santo...
[supsystic-gallery id='15'] L'Isola del Giglio è in provincia di Grosseto, dista circa 23 Km dalla costa. E' facilmente raggiungibile con il traghetto da Porto Santo Stefano; ha una superficie di 21 Km quadrati. Deve il suo nome alla latinizzazione del vocabolo greco Capra ovvero Aegilium: Isola delle Capre. Sull'isola sono presenti tre centri abitati: Giglio Porto, Giglio Castello e Campese. Tra falesie, graniti, macchia mediterranea e stupendi panorami sull'arcipelago toscano, una visita al Giglio consente di vivere in uno spazio ristretto di tutte le emozioni dell'Arcipelago Toscano. La storia del Giglio vede la presenza umana sin dall'età della pietra, ma...