);
sabato, Giugno 6

Archivio

San Galgano e la spada nella roccia
Gallerie, Siena

San Galgano e la spada nella roccia

L'abbazia di San Galgano nel comune di Chiusdino (SI) si raggiunge percorrendo la SS 73, che attraversa la provincia in direzione di Massa Marittima. Il complesso monastico è celebre in tutto il mondo per la sua chiesa senza tetto, in stile gotico. La fondazione dell'abbazia è del 1218, ad opera dei monaci cistercensi. fu realizzata per accogliere i pellegrini che affluivano numerosi al vicino eremo di Montesiepi. La grande chiesa, lunga 72 metri e larga 21, in stile gotico cistercense, con accanto il monastero fu terminata nel 1262. Nel XIV secolo l'abbazia godette di grande potenza e di splendore, grazie anche ai privilegi concessi da vari imperatori, tra i quali Federico II, ed alle munifiche donazioni ricevute a cui si aggiunse anche l'esenzione dalla decima da parte di papa Innocenz...
Mirteto
In Viaggio

Mirteto

Con una passeggiata nel bosco, partendo da Asciano, si raggiunge l'antico villaggio, abbandonato di Mirteto. Il borgo, una comunità monastica, oggi è un gruppo di case diroccate che circondano una piccola chiesa romanica senza tetto. Il silenzio, i boschi, il panorama, il senso di abbandono ci hanno regalato un pomeriggio di grande suggestione.
Castiglione d´Orcia
Gallerie, Siena

Castiglione d´Orcia

Castiglione d'Orcia (SI) è un borgo in provincia di Siena, nell'omonima valle, raggiungibile percorrendo la statale nr. 2 Cassia. Da una posizione panoramica invidiabile che permette di spaziare sui celebrati panorami del senese, il borgo è il capoluogo di un territorio prevalentemente collinare che si estende dal fiume Orcia fino alle pendici del Monte Amiata. L'uomo ha da sempre abitato queste valli: i primi insediamenti risalgono sicuramente a piccoli villaggi dell'età del bronzo presumibilmente dediti ad agricoltura e pastorizia, come testimoniano i reperti rinvenuti nella zona di Campiglia d'Orcia e Riparo Cervini a Vivo d'Orcia. Successivamente è accertata la presenza etrusca. Sono numerosi i ritrovamenti; nei pressi del comune sono venute alla luce alcune tombe di epoca ellenistic...
La falesia del Catarcione
In Viaggio

La falesia del Catarcione

Sulle pendici orientali del monte Amiata, sulla strada che da Abbadia San Salvatore si trova falesia Catarcione, palestra per gli appassionati di arrampicata. Dal bosco spunta una imponente parete trachitica, interessante non solo per i free climbers. Infatti in questa zona si aprono vari anfratti, tra cui la grotta dell'arciere in cui si trova una delle poche pitture rupestri presenti nell'Italia centrale. Proprio sulla strada si può osservare il curioso Sasso di Dante, una falesia in cui la natura ha scolpito il profilo del sommo poeta.
L’abbadia di San Salvatore
In Viaggio

L’abbadia di San Salvatore

Secondo la tradizione l'abbazia fu costruita nel luogo in cui il Duca Longobardo Ratchis, durante una battuta di caccia, vide il Cristo sopra un abete. La cripta sottostante è il luogo di maggiore interesse, recentemente restaurata, affascina con le sue colonne medievali sapientemente illuminate.
Paganico, castel franco
Gallerie, Grosseto

Paganico, castel franco

Paganico è la frazione più a sud del Comune di Civitella Paganico (GR), un vasto comune creato nel 1928, che raggruppa vari borghi del grossetano posti lungo il medio corso dell'Ombrone. Vi si arriva percorrendo la statale 223, che congiunge Siena a Grosseto. Pur se di recente costituzione questo comune ha nei suoi piccoli centri una lunga storia che affonda le sue radici nel periodo etrusco. Ne sono prova i numerosi ritrovamenti risalenti ai periodi villanoviano ed etrusco che comprendono quasi un millennio di storia. La storia: Gli Etruschi dominarono questa terra, che sicuramente era sotto l'influenza della vicina Roselle. Grazie all'Ombrone, allora parzialmente navigabile, gli Etruschi controllavano e commerciavano in queste terre dalla vocazione agricola. Presso Pari e Casenev...
Montecatini Val di Cecina
Gallerie, Pisa

Montecatini Val di Cecina

Il Comune di Montecatini Val di Cecina (PI), è tra i comuni territorialmente più estesi della Provincia di Pisa. Il capoluogo è un antico borgo medioevale arroccato su un colle situato nella valle del fiume Cecina. Si raggiunge dalla statale 68 che da Siena giunge a Cecina. Storia: Prima del secolo XI il borgo era conosciuto col nome di Castrum Montis Leonis, come compare in una bolla del 1009 di Pietro Vescovo di Volterra che ne attestava la giurisdizione civile. Ma le origini del borgo vengo fatte risalire circa al 960 ad opera della famiglia Belforti venuta dalla Germania al seguito dell'Imperatore Ottone I. Nel 1300 faceva parte della Comunità di Gabbreto. Nel 1316 a Montecatini V.C. fu combattuta una battaglia tra Pisa e Volterra, che vide prevalere i pisani, i quali imposer...